MORNESE SI ACCENDE DI LUCE

Il Coro “San Bernardo” di Novara, sabato 18 Giugno è ripartito per le ridenti colline del Monferrato, a Mornese, terra “sacra“ perché terra di Main.

Ha avuto infatti la gioia e l’onore di celebrare ancora Madre Mazzarello per i 150 anni di fondazione dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, riproponendo la Meditazione Spirituale in parole e musica  Mornese si accende di luce”  davanti ad un pubblico davvero unico e speciale: Madre Chiara Cazzuola , tutte le Suore  del Consiglio Generale e i Novizi salesiani.

Dopo una breve presentazione da parte della Consigliera Sr. Leslye Sandigo e della direttrice del Coro Maria Dina Bertotti, si è creato subito un clima raccolto e di intensa preghiera; il coro, i lettori, i musicisti hanno raccontato i momenti più belli e significativi della storia di Main. Gli sguardi attenti, i visi tesi all’ascolto e il fragoroso applauso che ha accolto la conclusione dell’esecuzione, hanno dimostrato quanto siano stati capaci di riproporre un sogno sempre vivo ed attuale.

Vibranti nella loro spontaneità le parole di Madre Chiara:

“Siamo stati sospesi per tutto questo tempo di preghiera e non ci siamo resi conto del passare del tempo… Complimenti per la scelta dei testi storici! Avete anche saputo legare la storia alla poesia così bella e affascinante… E poi il clima che avete creato con la vostra presenza e il vostro canto bello…”.

E’ stata una serata indimenticabile di vera gioia.  Il ritrovarci dopo lo spettacolo accanto al pozzo, nel cortile del Collegio nello scambio di foto, di impressioni, di racconti con la Madre e con tutte le Madri in semplicità e accoglienza cordiale, ci ha fatti sentire veramente “famiglia” e ci ha fatto capire ancora una volta quanto sia bello camminare insieme.

Non possiamo che dire un grazie sincero ed affettuoso a tutti, a Madre Chiara, alle Madri innanzitutto, ma anche ai coristi e a tutti coloro che hanno reso possibile questo momento insieme all’augurio di saper continuare a raccogliere e trasmettere lo spirito di Mornese.

Sr Rosanna Cipolla