ESERCIZI SPIRITUALI A MORNESE PER LE EX-ALLIEVE DEL NOVARESE

Le Ex-allieve di Novara ci scrivono: “Non abbiamo voluto interrompere la bella tradizione degli Esercizi Spirituali delle Exallieve della Federazione Novarese che durava da tanti anni e sempre voluta da Sr. Teresa Piccinini.  La casa di Pella era la casa che ci accoglieva, quindi con un po’ di nostalgia ci siamo trasferite nella casa dei Mazzarelli a Mornese a cui tutte però ci siamo subito affezionate e  sentite di casa.Tema delle tre giornate è stato: Dio della mia gioia e del mio giubilo – La gioia del credente. Sono state organizzate con momenti di preghiera al mattino e alla sera, celebrazione Eucaristica quotidiana e momenti di ascolto guidati dal Sacerdote Don Renato Passoni, parroco di Mede Lomellina.

Un simbolo posto ogni giorno sull’altare dava il senso dell’incontro da vivere durante la giornata: l’ampollina  dell’olio, segno di vigore spirituale; i campanelli, segno di una gioia che contagia; i gioielli segno di ciò che veramente conta; i sandali, simbolo del cammino per dirci che non basta incominciare, ma  bisogna continuare. Momenti molto belli sono stati quindi la visita ai luoghi di Madre Mazzarello, guidati con competenza ed entusiasmo dalle suore di Mornese. Esperienza  carica di emozioni  ed indimenticabile è stata l’ora di adorazione nella cameretta della finestrella alla Valponasca in cui abbiamo sentita viva la presenza di Main. Esperienza quindi molto positiva in quanto la gioia e l’entusiasmo di chi vi ha partecipato hanno grandemente compensato la fatica della preparazione e l’ansia dell’attesa”.

Ho provato una gioia immensa perché questi sono stati i migliori esercizi di sempre. Non potrò dimenticare le suore di Mornese e lo stesso luogo che mi hanno fatto sentire “a casa”(noi è dal 1990 che non abbiamo più le FMA e ne avevamo tanta nostalgia); Il programma stesso, i canti e le riflessioni durante i momenti di preghiera e le parole  di don Renato, che mi hanno dato l’iNput alla meditazione personale.

 

 

Please follow and like us: