IL CIOFS FP AL FORUM INTERNAZIONALE DELL’ORIENTAMENTO

si è svolta martedì 12 novembre  Genova la 24° edizione del Salone Orientamenti, appuntamento dedicato agli studenti, docenti e famiglie. Il cuore del più grande “villaggio dell’orientamento” d’Italia sarà al Porto Antico di Genova, Ma il programma prevede eventi anche a Palazzo Ducale e al Palazzo della Borsa oltre a Palazzo San Giorgio, Acquario e Museo della Navigazione . Il Salone, organizzato da Regione Liguria e dal comitato promotore composto da Comune di Genova, Città Metropolitana di Genova, Università degli Studi di Genova, Ufficio Scolastico Regionale e Camera di Commercio in strettissima collaborazione con il MIUR ed il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è la tappa più importante di un percorso che si è esteso nel tempo e nello spazio. Il Forum Internazionale sull’Orientamento, in programma all’Auditorium dell’Acquario di Genova,  rappresenta un appuntamento ormai tradizionale all’interno del Salone Orientamenti. Quest’anno il convegno, organizzato con la collaborazione del CIOFS-FP e la Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo, sceglie come focus centrale del dibattito il “saper fare” e la formazione tecnico-professionale, senza tuttavia dimenticare gli aspetti più generali e teorici dell’orientamento.

L’intera mattinata sarà dedicata alla scoperta dei nuovi orizzonti dell’orientamento grazie agli interventi di esperti nazionali e internazionali che spazieranno dall’imprenditoria giovanile al ruolo della famiglia nel percorso orientativo. Il pomeriggio, invece, sarà caratterizzato da un impianto più dinamico, con la presentazione di progetti, strategie e buone pratiche attivati in Italia e in Europa. L’obiettivo è valorizzare il percorso compiuto e indicare quello ancora da compiere per rendere l’orientamento una vera e propria disciplina essenziale nel bagaglio degli studenti.

 

Dopo i saluti delle autorità, coordinati da Silvana RaselloPresidente del CIOFS-FP Piemonteda Franco ChiaramonteEsperto in politiche del lavoro, sono intervenuti in una tavola rotonda dal titolo “Orientamento: nuovi orizzonti”:

• João Santos, DG EMPL — Direzione generale per l’Occupazione, gli affari sociali e l’inclusione – “Orientamento in Europa” 
• Schany Taix, ELAIS – “Orientamento MULTIMODALE” 
• Lauretta Valente, CIOFS-FP COSPES – “Orientamento e saper fare” 
• Diego Boerchi, Università Cattolica di Milano – “Disponibili, troppo coinvolti o assenti: come i genitori partecipano alla scelta dei propri figli” 
• Ludovico Albert, Presidente Fondazione per la scuola – Compagnia di San Paolo “Dispersione implicita e Orientamento” 
• Jan Wilker, Start-Net Europe – “Best practices in Europe”

Nel pomeriggio, fanno il punto sugli strumenti di orientamento, coordinati da Furio Truzzi:

• Mirko CutrìCoordinatore di World Skills Italy 
• Tomas Sprlak, FECBOP 
• Raffaella Nervi, Regione Piemonte e Antonella Sterchele, Città Metropolitana di Torino 
• Elisabetta Donato ed Elisabetta Beccio, CIOFS-FP Piemonte – BILCO e integrazione dei servizi 
• Francesco Isetta e Alice Barbieri, Aliseo – #Progettiamocilfuturo
• Tiziana Piacentini e Matteo Barbetta, CIOFS-FP Nazionale – GUIDE 2.0 
• Daniela Volpe e Angelika Bartholomäi, Regione Puglia – Presentazione del progetto Or.Co
• Ilaria Cavo, Assessore Regionale alla Scuola, all’Università e alla Formazione 

A tirare le conclusioni è stata Carmela Palumbo, Capo Dipartimento del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione-MIUR.

Please follow and like us: