ASSEMBLEA ISPETTORIALE DI INIZIO ANNO

Commenti disabilitati su ASSEMBLEA ISPETTORIALE DI INIZIO ANNO 437

Il giorno 8 settembre 2018 dalle 9 alle 13 in Piazza Maria Ausiliatrice 35 – Torino, le Figlie di Maria Ausiliatrice del Piemonte e della Valle d’Aosta hanno dato inizio all’anno scolastico e pastorale con un’assemblea rivolta a tutte le comunità educanti.

Ad essa hanno partecipato circa 400 persone: tutte le Direttrici, le Comunità religiose, i Dirigenti Scolastici, una delegazione di docenti e di educatori delle opere gestite dalle Figlie di Maria Ausiliatrice in Piemonte ed in Valle d’Aosta che raggiungono circa 10.000 bambini, ragazzi e giovani:

  • 13 CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE (CIOFS FP PIEMONTE) e 3 SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO frequentati da 2.000 adolescenti della fascia 14/19 anni
  • 13 SCUOLE PRIMARI E SECONDARIE DI PRIMO GRADO frequentati da 3.890 minori dai 6 ai 14 anni
  • 22 SCUOLE DELL’INFANZIA frequentate da 2.270 bambini della fascia 3/5 anni
  • 8 ORATORI CENTRI-GIOVANILI frequentati da 1.340 bambini, preadolescenti e adolescenti della fascia 6/19 anni
  • ASSOCIAZIONI SALESIANE (Ex-allieve/i delle Figlie di Maria Ausiliatrice, Salesiani Cooperatori, CGS, PGS, TGS, Vides)

L’Assemblea ha come obiettivo il lancio del tema del prossimo anno “Io sono una missione”, come indicato nella Evangelii Gaudium di Papa Francesco:

“La missione al cuore del popolo non è una parte della mia vita, o un ornamento che mi posso togliere, non è un’appendice, o un momento tra i tanti dell’esistenza. È qualcosa che non posso sradicare dal mio essere se non voglio distruggermi. Io sono una missione su questa terra, e per questo mi trovo in questo mondo. Bisogna riconoscere sé stessi come marcati a fuoco da tale missione di illuminare, benedire, vivificare, sollevare, guarire, liberare”.

Evangelii gaudium, 273

 Nell’anno dedicato al Sinodo sui giovani, il tema si propone di formarli ad una spiritualità del servizio responsabile, attraverso la quale, fin a partire dall’età dell’infanzia e della fanciullezza, ognuno si senta proiettato verso l’altro nella solidarietà, inserendosi nell’ottica di una comunità ecclesiale “in uscita”, aperta verso chiunque abbia bisogno di attenzione e di sostegno. L’intento degli educatori è duplice: mettersi in ascolto delle necessità dei giovani e coinvolgerli nella missione di aiutare il prossimo trovando nell’apertura agli altri la loro vera identità ed il loro posto di cittadini attivi nella società.

Il brano evangelico che guiderà gli approfondimenti spirituali che sottendono alle attività di servizio non potrà che essere la parabola del buon Samaritano che cura con dedizione il malcapitato viaggiatore.

La Pastorale Giovanile salesiana è arrivata a questo obiettivo di riflessione sviluppando il cammino in tre tappe annuali

  • Anno 2016/17: L’incontro con il Signore #conteosenzatenonèlastessacosa
  • Anno 2017/18: L’appartenenza gioiosa alla Chiesa #nessunoescluso
  • Anno 2018/19: Io sono una missione #perlavitadegliatri

Ogni tema è accompagnato da un hashtag, per la facile memorizzazione e interiorizzazione dell’argomento e per l’immediata riconoscibilità e condivisione degli eventi formativi, educativi e culturali e delle riflessioni da questi emerse sui social, modalità comunicativa privilegiata dai giovani destinatari del cammino formativo.

La giornata si aprirà con il saluto di suor Elide Degiovanni, Superiora Provinciale, responsabile di tutte le Opere delle Figlie di Maria Ausiliatrice del Piemonte e della Valle d’Aosta, seguirà l’intervento di don Silvio Zanchetta, sdb, Delegato per la pastorale giovanile salesiana nel Triveneto che illustrerà il tema della proposta pastorale 2018/19.

La parte finale della mattinata sarà dedicata alla visita degli stand delle Associazioni che hanno aderito all’invito degli organizzatori per illustrare ai presenti le concrete possibilità di volontariato da proporre ai destinatari delle scuole, dei centri di formazione professionale, degli oratori e dei centri giovanili nelle opere delle Figlie di Maria Ausiliatrice di Piemonte e Valle d’Aosta.

Associazioni di volontariato coinvolte:

  1. ALTROCANTO
  2. Associazione di Volontariato “La Carità di Santa Luisa”
  3. COMUNITA’ DI SANT’EGIDIO
  4. GIULLARI DI DIO
  5. MOVIMENTO PER LA VITA
  6. OPERAZIONE MATO GROSSO
  7. SERMIG – Servizio missionario giovani
  8. SERVIRE CON LODE – Volontariato universitario
  9. TO – Volontariato Torino

Saranno, inoltre, realizzati nelle nostre case, Sedi di Attuazione Progetto,  5 progetti di servizio Civile per 115 volontari attraverso il VIDES.

 

 

 

Similar articles