NOVENA A MARIA AUSILIATRICE

Dal 15 al 23 maggio 2020 l’Ambito per la Famiglia Salesiana invita a vivere la Novena a Maria Ausiliatrice mettendo nelle sue mani l’umanità per la fine della Pandemia Covid-19.

Nel mese di maggio si ricorda Maria e nel mondo salesiano si fa memoria in particolare di Maria Ausiliatrice, di cui il 24 ricorre la festa. In tutto il mondo, a maggio, vengono realizzate varie iniziative e celebrazioni mariane e salesiane. Per Pandemia Covid-19, maggio 2020 è “speciale”.

Don Bosco si affidò sempre a Maria Ausiliatrice. Durante il colera invitò i suoi giovani a vivere in grazia di Dio, a confessarsi e a portare la medaglia di Maria Ausiliatrice. In varie occasioni e in momenti particolari – come durante il colera del 1854 – espresse la convinzione che Maria è il nostro aiuto. E questo vale anche e soprattutto nei momenti di prova e di difficoltà, come quelli che stiamo vivendo in questo momento.

Suor Maria Luisa Miranda, Consigliera dell’Ambito per la Famiglia Salesiana, nella Lettera inviata alle Ispettrici, scrive: «Quest’anno la tradizionale Novena di Maria Ausiliatrice, dal 15 al 23 maggio, si carica di un significato tutto speciale vista l’emergenza a tutti i livelli del contagio da Coronavirus, che da alcuni mesi sta mettendo alla prova tutta l’umanità.

La novena, si ispirerà all’antifona mariana che si trova scritta, a caratteri cubitali, nella Basilica Maria Ausiliatrice a Torino-Valdocco, tra i capitelli dei pilastri e il cornicione: O Santa Maria, soccorri i miseri, rendi forti i pusillanimi, rianima i deboli, prega per il popolo, intervieni per il clero, intercedi per le donne, sperimentino il tuo soccorso tutti i peccatori e tutti coloro che implorano il tuo santo aiuto. Amen!

Ogni giorno, ci sarà la testimonianza di un/a Santo/a della Famiglia Salesiana che ha vissuto proprio in tempi di epidemia.

Dal 12 maggio, sul Sito Web dell’Istituto FMA, nella Homepage sarà in evidenza l’iniziativa della Novena e i link dell’ADMA e dei canali dell’ANS per le video-testimonianze nelle diverse lingue».

VideoPresentazione 

La Solennità dii Maria Ausiliatrice è stata fissata al 24 maggio da Papa Pio VII in ricordo del suo rientro a Roma (24 maggio 1814) dopo la prigionia, sotto Napoleone a Fontainebleau. In origine la festa era limitata alla Chiesa di Roma, ma fu presto adottata dalle Diocesi toscane (1816) e poi estesa alla Chiesa Universale.
La diffusione della devozione a Maria Ausiliatrice è attribuita a San Giovanni Bosco, che la scelse come Patrona principale della Famiglia Salesiana e delle sue opere.

ANS Channel

Sito Web ADMA

(ARTICOLO TRATTO DA www.cgfmanet.org)

Please follow and like us: