FLASHMOB AL CIOFS-FP DI VERCELLI: IO SONO UNA MISSIONE #PERLAVITADEGLIALTRI

«Partendo da questi tre hashtag, ho svolto un breve intervento con i ragazzi del Ciofs-FP, il centro di formazione professionale delle suore salesiane del Sacro Cuore di Vercelli. I ragazzi, con gli insegnanti e i tutor, hanno realizzato una bella performance sulla sostenibilità ambientale partendo dai contenuti della “Laudato Sii” di papa Francesco. Così cresce la coscienza sociale ed ambientale dei nostri ragazzi. GRAZIE per questo bel ricordo visivo». È quello che ha scritto, nella sua pagina Facebook, l’Onorevole Luigi Bobba che ha presenziato, insieme al Vescovo di Vercelli, ai Presidenti di Federmanager di Vercelli e del Consolato Provinciale maestri del Lavoro, alla presentazione del loro percorso formativo di quest’anno, sabato 1 giugno.
“Notizia Oggi” il giornale locale di Vercelli ha riportato la notizia così:
Il tema dell’evento SOSTENIAMO I DIRITTI E L’AMBIENTE trova il suo punto di partenza nell’hashtag #iosonounamissioneperlavitadeglialtri.
La missione non è una parte della vita, non è un fare ma un modo di essere, di abitare il mondo, di sentire il tempo, di guardare l’altro: UNO STILE DI VITA che si traduce in un servizio responsabile. Nel corso dell’anno formativo questo tema, SOSTENIAMO I DIRITTI E L’AMBIENTE, è stato il filo conduttore di tutta una serie di attività che hanno impegnato allieve e allievi del CFP Sacro Cuore in una serie di iniziative tese a far crescere la coscienza sociale e ambientale.
Molto significative le considerazioni dei nostri allievi, che hanno introdotto l’evento:
La domanda dalla quale siamo partiti quest’anno formativo non è stata CHI SONO IO ma PER CHI SONO IO Una vera rivoluzione di prospettiva che ci ha accompagnato a dare forma- con piccole azioni quotidiane – ad uno stile di comportamenti di autentica CITTADINANZA ECOLOGICA.
Dalla logica dell’ESISTO IO quindi uso prepotenza, violenza, compro, possiedo e consumo, a quella del DONO DELLA VITA CONDIVISA E DEL RISPETTO PER QUANTO CI CIRCONDA.
Ci ha insegnato a lasciarci coinvolgere nel sognare e costruire il domani già oggi. Ma non isolatamente, uniti, creando uno spazio in comune che non ci viene regalato, né lo vinciamo alla lotteria, ma uno spazio in cui noi siamo protagonisti del cambiamento e diamo al futuro, buono ed onesto, la licenza di entrare nel mondo.
La concretizzazione di questo percorso di formazione umana e responsabile è stata la partecipazione al Progetto “Orizzonte Plastica” l’economia circolare dell’Unione Europea, iniziativa di EUROPE DIRECT VERCELLI, presentata il 14 dicembre 2018 al seminario presso la Cripta di S. Andrea che ha riscosso significativi apprezzamenti e che è servita come incentivo, per allieve e allievi, a proseguire nell’impegno.
Hanno arricchito l’evento le testimonianze ed interviste di operatori di Amnesty International, del Volontario e Servizio Civile, del Politecnico di Torino, Facoltà di Ingegneria dell’Ambiente.
Sempre con gli allievi protagonisti sono state raccontate le vite e le scelte di impegno ambientale di chi nel mondo lotta per la difesa dell’ambiente e i diritti umani.
Non poteva esserci miglior chiusura dell’evento se non il grazie per il nostro mondo attraverso le parole di Papa Francesco tratte dall’enciclica Laudato Sii e con un modernissimo Flash Mob sulle note del Cantico delle Creature di San Francesco, attualissimo esempio di scelta ecologista, con la regia del formatore Di Manso Giovanni e Brancaccio Francesco del diploma professionale con l’utilizzo di un drone.
Anche i formatori hanno espresso il loro grazie con un video.
Un ulteriore apprezzamento all’attività del CFP è venuta dalla FEDERMANAGER VERCELLI e dal CONSOLATO PROVINCIALE FEDERAZIONE MAESTRI DEL LAVORO. Le due associazione professionali hanno consentito di poter assegnare tre borse di studio ad altrettanti allievi meritevoli. Un sentito grazie al dr. Giorgio ANSELMETTI e Giovanni CARNAGHI.

Tratto dal sito www.ciofs-fp.org

 

Please follow and like us: