Carnevale all’oratorio di Acqui Terme

Commenti disabilitati su Carnevale all’oratorio di Acqui Terme 40

C’è aria di festa ed un chiasso diverso dal solito, quello che non si riesce a trattenere quando lo stupore è tale da farti vibrare e la voce diventa incontrollabile. E’ l’atmosfera che si respira all’Oratorio Santo Spirito, sabato 10 febbraio nel pomeriggio dedicato al Carnevale dei fanciulli.

Il cortile sembra un puzzle variopinto in movimento: maschere, trucchi, costumi, travestimenti; pare che una mano invisibile stia spargendo colori. Le stelle filanti lanciate disegnano nell’aria scie come le stelle cadenti.

Inizia la caccia al tesoro guidata dagli Animatori travestiti da Supereroi. Ogni gruppo, per arrivare al tesoro, deve passare attraverso diversi giochi; in particolare le tanto attese pentolacce, dove tutti si sfidano per riuscire a romperle e raccogliere più caramelle e dolci possibili. Tutti vorrebbero essere i primi a scoprirlo. Arriva trafelata la squadra vincente. E’ tempo di merenda e di premiazione. Uno, due, tre…infiniti premi perché nessuno sia escluso. I genitori riflettono sul loro volto la stessa gioia dei figli.

Prima di tornare a casa gli Animatori, con i palloncini modellabili, costruiscono forme diverse secondo la richiesta. Sono come i trofei della vittoria.

Il clima di festa continua domenica 11 febbraio; la serata è riservata al carnevale dei preadolescenti. Per loro cambia l’ambientazione: tutti sono invitati alla “Cena con Delitto” dove gli Animatori inscenano i personaggi, sempre vestiti da supereroi. La lauta cena, preparata da Enrica e Giorgio, è accompagnata da grande suspance. Il crimine da scoprire fa arrovellare il cervello e gli Animatori devono rispondere alle infinite domande. Che faticaccia arrivare alla soluzione del gioco!

E’ una serata proprio a loro misura e i preadolescenti sono tanti, tutti impegnati come ad una prova. Il passaparola ha coinvolto anche i ragazzi dei paesi vicini. E poi la musica che li manda in estasi, le luci che paiono ballare a ritmo creano quel clima di allegria sana e coinvolgente che regala felicità. Nell’andare a casa chiedono la replica perché, serate così, sono rare.

Gli Animatori non guardano alla loro stanchezza e, anche se è tardi, si fermano per una verifica seria per fare divertire educando.

Ma la festa non finisce, ora è la volta del lunedì di carnevale per i bambini del Carnevalone di Bistagno, in collaborazione con la SOMS. Gli Animatori del Santo Spirito guidati dal loro responsabile Amedeo Ripane, “Ironman” per la giornata, si mettono in gioco per regalare un pomeriggio di animazione che faccia divertire, non solo i bambini, ma anche i genitori, coinvolgendoli nei giochi. La sala della SOMS di Bistagno è appena sufficiente a contenere tutti. Un vero successo!

Un carnevale di giochi, allegria, musica, condivisione dove gli Animatori hanno messo in gioco tutte le loro capacità; diventa gioia per i bambini e incoraggiamento a continuare a mettere a disposizione le abilità acquisite in tanti anni di animazione.

Amedeo Rpane

Tagged with:

Similar articles