A Caramagna è sempre vivo lo spirito salesiano

Ecco le notizie della festa di Don Bosco che si è svolta a Caramagna domenica 1 febbraio 2015, alla quale ha partecipato anche Sr Maddalena Sciolla, l’unica suora di quell’oratorio ancora in vita dopo la chiusura della casa avvenuta 35 anni fa.  La notizia è stata riportata dal giornale “Targato Cuneo”. Al mattino c’è stata la Messa e nel pomeriggio la rappresentazione teatrale. Tutto questo è segno di una buona semina e di un carisma rimasto nel cuore della comunità!

Tante ragazze a recitare e ballare sul palco, la sala piena: domenica pomeriggio il recital dedicato a Don Bosco, “il sogno di Don Tonino”, nel teatro di piazza Boetti, è stato un successo. E’ stata anche una giornata di ricordi grazie alla presenza di Suor Maddalena Sciolla Figlia di Maria Ausiliatrice che fu presente nel vecchio Oratorio fino alla sua chiusura, attorno alla quale si sono stretti ragazzi e ragazze che lo frequentavano, a partire da una trentina di anni fa. Il Parroco don Antonio Borio ha ringraziato infine tutti per la bella idea.

Articolo inviato da sr Maria Bertilla Gomiero

Please follow and like us: