banner_900x300_dicembre_2017_OK_bis

Ogni giorno

bambini e giovani 

frequentano le nostre case, i nostri oratori, le nostre scuole.

Aiutaci ad aiutarli. E’ semplice.

Fai una donazione cliccando qui

dona_ora

oppure attraverso un bonifico bancario intestato a

CASA MISSIONARIA DELLE FMA

CODICE IBAN:      IT07N0335967684510700287468


 

Le nostre storie

 

La palestra della scuola ha il pavimento sconnesso. E’ pericoloso fare le attività. Con quali soldi pagheremo la riparazione?  Il denaro delle rette basta a mala pena per pagare lo stipendio degli insegnanti e la conduzione ordinaria della scuola. 

 

E’ estate. L’erba del campetto è cresciuta a dismisura. Dobbiamo chiamare un giardiniere per il taglio. A volte ce lo fa gratuitamente, ma non sempre…. è il suo lavoro. 

 

E’ inverno. La sala d’incontro dei giovani dev’essere riscaldata. E’ giusto che i ragazzi del gruppo trovino un ambiente confortevole. E’ necessario accendere la caldaia e pagare le spese dell’alimentazione. 

 

La famiglia Verdi ha quattro figli. A tutti desidera dare un’educazione cristiana. La retta della scuola per tutti non è possibile pagarla. Chiede una riduzione. In questo modo, potrebbe farcela … ma le spese di gestione della scuola rimangono.

 

Il tetto della scuola dell’infanzia ha le tegole rotte per l’ultimo forte temporale. Entra acqua e ci sono molte infiltrazioni. Eppure dobbiamo ripararlo.

 

Giulia frequenta l’oratorio di una grande città e d’estate non sa cosa fare. Per non farla restare a casa o in strada a giocare, la mamma la iscrive a Estate Ragazzi. Non paga la quota perché non se lo può permettere.

 

Il campetto da gioco dell’oratorio è usurato, il terreno è sconnesso, le reti della porta di calcio sono bucate. Dobbiamo aggiustarlo.  All’oratorio vengono tutti gratuitamente. Dove prendiamo le risorse per farlo? 

 

Il papà di Edoardo ha perso il lavoro per la crisi economica. La famiglia desidera dargli un’educazione cristiana, ma non ha le risorse sufficienti per farlo.  Non importa, frequenterà la scuola gratuitamente, perchè la famiglia di Marta e di Luca hanno contribuito anche per lui. Se anche altre persone lo faranno, altri bambini potranno essere accolti fino a quando la loro famiglia sarà in difficoltà. 

 

Al sabato, tutti i bambini dell’oratorio ricevono gratuitamente la merenda. Qualche ente benefico la dona, ma le quantità sono sempre minori e le donazioni meno frequenti. E’ necessario del denaro per acquistarla.

 

Giovanni frequenta la scuola professionale, la sua famiglia è molto disagiata. Ce ne accorgiamo e gli compriamo un paio di scarpe nuove. Le sue, ormai non ne possono più…

 

C’è la gita scolastica. Arianna non può andare ed è triste. La sua famiglia non può pagarle il viaggio e il soggiorno.  Possiamo aiutarla?

 

Israa frequenta una scuola cattolica,  ma sua famiglia è molto in difficoltà. La scuola le viene incontro donando i pasti. Però alla ditta di ristorazione è necessario pagarli… 

 

E questi non soltanto alcuni casi… ogni giorno ce ne sono decine da affrontare.

Grazie, se collaborerai!